martedì 7 aprile 2015

Stinchi di maiale marinati in forno...e ultime possibilità








Ho pensato che fosse l'ultima possibilità questa per gli stinchi di maiale, dato l'arrivo della primavera.
Il caldo e gli stinchi di maiale fumanti è tristemente noto che male si accompagnano; insomma due cose così belle, che fanno così bene all'anima, unite in matrimonio non funzionano, risultano pesanti e non c'è gola che tenga.
Allora ho deciso che quest'anno Pasqua sarebbe stata l'ultima occasione per gli stinchi di farsi belli e buoni e troneggiare in tavola...e loro lo hanno puntualmente fatto!
Io,invece, ho puntualmente sbagliato: qui da tre giorni è tornato un gran freddo. Costretti a rispolverare, cappotto pesante, sciarpa e cappello chissà per quanto tempo avremo ancora bisogno di farci scaldare cuore e membra da un piatto di stinchi fumanti?


Ingerdienti(per 2 persone)

2 stinchi di maiale
1 birra rossa
3 spicchi d'aglio
1 cucchiaio di miele di ciliegio
1 cucchiaio raso di zucchero di canna
1 ciuffo di prezzemolo fresco
1 cucchiaio d'olio
2 cucchiai di mix di spezie( io pestate a mano nel mortaio)
di pepe nero,verde e rosso,buccia d'agrumi essiccata,paprica dolce,
30 g di burro
sale qb
insalata fresca


Per realizzare questa ricetta e perchè il risultato sia davvero perfetto è fondamentale procedere con una lunga marinatura degli stinchi...poi la magia verrà, quasi, da sè.
Ho marinato dunque gli stinchi per tutta una notte e comunque meglio non scendere sotto le tre/quattro ore.
Per la marinatura ho pestato finemente il mix di spezie,schiacciato gli spicchi d'aglio,tritato il prezzemolo fresco,tagliato grossolanamente lo zenzero ed unito tutto in una boule.
Ho aggiunto il miele,lo zucchero,l'olio e metà della birra e ho mescolato bene.
Ho messo a marinare gli stinchi in questo composto.
La mattina successiva ho dato il buongiorno ai miei stinchi profumatissimi, li ho tolti dalla marinatura ed ho filtrato il liquido che ho tenuto da parte, poi ho fatto rosolare nel burro gli stinchi su tutti i lati.
Ho posto gli stinchi in una teglia da forno e li ho irrorati con la marinatura, li ho coperti con carta stagnola per evitare che bruciassero all'esterno e non cuocessero all'interno, e infornati a 180°,nel forno già in temperatura, per circa un ora poi ho tolto la carta, ho irrorato gli stinchi con il liquido presente nella teglia, aggiunto la birra restante ed ho proceduto con la cottura per un'altra mezz'ora alzando la temperatura del forno fino a 200°. Ho bagnato gli stinchi di tanto in tanto con il liquido presente in teglia.
Una volta pronti li ho sfornati ed accompagnati con il loro sughetto e con insalata fresca.

Nessun commento:

Posta un commento